Che cosa sono le note di deposito?

Le note di deposito sono atti con i quali l’avvocato favorisce il deposito telematico di determinati atti e/o documenti. Questa nota è molto utilizzata nel caso di depositi multipli ovvero in tutte quelle circostanze in cui l’avvocato  è costretto a causa della copiosa documentazione da produrre, ad effettuare più depositi telematici. Ebbene effettuato il primo deposito, l’avvocato effettuerà i successivi, utilizzando la nota di deposito come atto principale e come allegati la  documentazione che non si è riusciti a depositare con la prima busta. Inoltre, può essere utilizzata tutte le volte in cui si deve depositare un atto e/o documento che non può essere inviato come atto principale, in quanto non ha la estensione di un PDF nativo. Si pensi al caso in cui si debba depositare una copia informatica per immagine di un atto (es. atto scansionato) oppure quando, a seguito di una notifica a mezzo pec, si devono depositare le ricevute telematiche (che hanno il formato eml o msg). In entrambi i casi, le carattestiche dei file non consentono il deposito degli stessi come atto principale. In tal senso, la nota di deposito quindi costituisce l’espediente per consentirne il deposito di altri file.